Utente non Registrato

Gustare

Navigli Golosi

f_BOX-NAVIGLI-GOLOSI

Il Sistema Navigli ha una forte connotazione rurale: le tradizioni agricole sono radicate nel suo territorio sopravvivendo, a fatica ma con nuovo slancio, nel moderno tessuto urbano con le consuetudini alimentari dei lombardi, sempre più affascinati dai prodotti genuini a km zero, e nei menù dei ristoranti e degli agriturismi che di frequente propongono i piatti tipici della cucina milanese.

Navigli Golosi ha voluto valorizzare i Navigli attraverso quel vasto patrimonio immateriale rappresentato dall’enogastronomia. Realizzata da Navigli Lombardi in collaborazione con EPAM (l’Associazione Provinciale Milanese Pubblici Esercizi), Coldiretti (l’Organizzazione degli imprenditori agricoli) e le associazioni locali (Consorzio Comuni dei Navigli), ha offerto un ricco calendario di appuntamenti, su tutto il territorio dei Navigli con i Farmer Market, i mercati agricoli dove è possibile acquistare i prodotti alimentari coltivati dalle aziende agricole locali, e con i ristoranti aderenti all’iniziativa che hanno proposto menù della cucina ambrosiana a prezzi convenzionati.

Locandine delle edizioni varie edizioni:

Navigli Golosi si arricchisce di nuovi contenuti e progettualità.

Dalla collaborazione di Navigli Lombardi con Coldiretti Milano, Lodi Monza e Brianza, Coldiretti Pavia, C.C.I.A.A. Milano e Pavia nasce il progetto Acqua Bella e Buona: un programma di azioni di valorizzazione del Sistema Navigli (nell’area tra i Navigli Grande, Bereguardo e Pavia e il Ticino) che, partendo dall’eccellenza enogastronomica promossa da Navigli Golosi, abbraccia il più vasto patrimonio del sistema d’acque dei Navigli ovvero quello storico, artistico, architettonico e culturale. Questo progetto, made in Navigli Golosi, segue il tracciato delle vie d’acqua percorrendo le tradizioni contadine fatte di sapori ed eccellenze agroalimentari, e attraverso percorsi di fruizione turistica del territorio accompagna il visitatore alla scoperta dell’eccellenza culturale, artistica e storica custodita dal Sistema Navigli.

Acqua Bella e Buona

Acqua Bella e Buona s’inquadra nel contesto
delle azioni di valorizzazione del territorio del Sistema Navigli, promuovendo
itinerari nella storia, nell’arte e tra le eccellenze enogastronomiche
tra i Navigli Grande, Bereguardo e Pavia ed
il Ticino, che a tutti e tre i Navigli dà l’acqua.

Premesse e scopi del progetto:

Per poco meno di mille anni per il Naviglio Grande, e per quasi seicento per Bereguardo eMartesana, l’acqua di questi canali è stata usata per l’agricoltura e per il trasporto di merci e persone, cioè per lo sviluppo economico del territorio. Anche oggi l’acqua dei Navigli contribuisce a fare del territorio una realtà di eccellenza nel settore agroalimentare, e costituisce un asset fondamentale nella valorizzazione turistica del Sistema Navigli. L’appeal dei Navigli per la loro storia, per l’impronta che vi ha lasciato Leonardo da Vinci, per il grande patrimonio culturale che rappresentano per sé stessi e che hanno a contorno, per l’eccellenza delle loro produzioni agroalimentari e per la fruibilità ludico ambientale che offrono, sarà uno dei punti di forza per Expo 2015, e sempre di più anche in prospettiva. Scopo del progetto è dunque quello di sviluppare un’offerta turistica completa, che parta dai Navigli e porti a valorizzare il riso, i latticini, gli insaccati che sono tra le eccellenze della produzione italiana, insieme ai vini di San Colombano e dell’Oltrepò Pavese che sono limitrofi al Sistema Navigli.

L’offerta si comporrà di:

• navigazione (con bike sharing)
• percorsi enogastronomici
• percorsi storico-culturali (rocche e castelli, Leonardo, abbazie)
• percorsi fitness (terme e SPA, piste ciclabili, canoa e running lungo i Navigli)
• workshop e momenti di studio/approfondimento sulle colture e sull’enologia.

Tali proposte saranno fruibili in barca, in bicicletta, a piedi.