Utente non Registrato

Navigare

Villa Castelbarco

Vap.4

L’inizio dell’insediamento è databile intorno al 1100 circa, periodo in cui, secondo alcuni studiosi in questa zona fu costruito dai frati Cistercensi un convento. La struttura originaria sembra infatti essere assai semplice ed appartenere quindi ad una presenza monastica riconducibile alla tradizione austera promossa dai Discepoli di San Colombano. Nel ’600 la residenza diviene una modesta casa di campagna detta “La Contessa”.

Fu il Conte Giuseppe Simonetta, allorchè entrò in possesso del complesso all’inizio del ’700, a trasformare l’antico monastero in “Villa delle Delizie”. Risale a quell’epoca la ricostruzione della Chiesetta con campanile e la realizzazione dell’esedra, nonché la creazione del cortile di servizio. Con i Castelbarco la villa assunse il suo massimo splendore. Il Conte Cesare, amante delle belle arti e delle lettere, l’ampliò con saloni di rappresentanza, raddoppiò l’ala Sud (limonaia), edificò sulla spianata a lato del terrazzo due palazzine in stile impero adibite l’una a Museo, l’altra a Teatro, e realizzò le Gallerie sotterranee. Il complesso è ora proprietà privata e sede di eventi espositivi.

via Concesa, 4 loc. Monasterolo - Vaprio d'Addawww.villacastelbarco.com