Utente non Registrato

I Navigli

Palazzo Pozzobonelli

Ver.2

Di grande interesse artistico è il Palazzo Pozzobonelli, che deve il nome ad una delle famiglie più importanti nella storia locale. La costruzione sorse su probabile disegno del Bramante, che vi lavorò verso la fine del ‘400, ed è certo che questo artista diede il suo contributo anche per altre dimore della famiglia. Il palazzo, costituito da un corpo centrale con due ali rivolte a sud, è caratterizzato da un loggiato, in parte murato, sormontato da una fascia di fregi e decorazioni. All’interno, oltre a vari ambienti di epoca settecentesca, vi sono due stanze del XV secolo, tutte affrescate con motivi floreali.

All’esterno sono stati riportate alla luce finestre gotiche con eleganti cornici in cotto e tracce di decorazioni ormai consunte da tempo. Nel 1763, alla morte del Cardinale Pozzobonelli i suoi due nipoti ne spartirono l’eredità. Uno di questi fu il marchese Giorgio Porro Carcano, che a sua volta lasciò il palazzo di Vermezzo al proprio figlio, conte Luigi Porro Lambertenghi. Quest’ultimo, vissuto in piena età risorgimentale, partecipò alle imprese carbonare dell’epoca. Il Palazzo è proprietà privata, ospita uno studio di architettura e appartamenti di civile abitazione.

p.zza Comunale - Vermezzo