Utente non Registrato

I Navigli

Cernusco sul Naviglio

Cittadina di pianura, di 31.740 abitanti, che accanto alle tradizionali attività agricole ha sviluppato il tessuto industriale e commerciale e incrementato i servizi. Citata per la prima volta in un documento dell’anno 861, si è chiamata, fino alla metà del XVIII secolo, Cernusco Asinario, nome da alcuni ricollegato alla presenza nella zona della gens romana Asinia, come proverebbe il rinvenimento di un’iscrizione, e da altri all’impiego di asini per il trasporto delle merci, qui arrivate via Naviglio, fino a Milano, prima della realizzazione, su progetto di Leonardo da Vinci, delle conche che, superati i dislivelli del terreno, permisero alle barche di arrivare direttamente fino al capoluogo lombardo.

Nel Duecento fu infeudata ai Torriani che, in lotta con i Visconti per il predominio su Milano, la dotarono di varie fortificazioni, di cui si conservano tracce nei nomi di alcune cascine sparse sul territorio, tra cui la cascina Castellana. L’evento che maggiormente influì sulla sua storia fu la costruzione, nella seconda metà del XV secolo, sotto la signoria degli Sforza, del Naviglio della Martesana, un’importante via d’acqua che, agevolando i collegamenti con Milano, Lodi, Como, Lecco e Cremona, diede un notevole slancio allo sviluppo economico e urbanistico di questo territorio, che nel Seicento e nel Settecento venne scelto dalla nobiltà milanese come luogo ideale di villeggiatura.

Via Tizzoni, 2 - Cernusco sul Naviglio (MI)comune.cernuscosulnaviglio@pec.regione.lombardia.it0292781029278222http://www.comune.cernuscosulnaviglio.mi.it/

Punti di interesse