Utente non Registrato

I Navigli

Gorgonzola

Cittadina di pianura, di 19.206 abitanti, che accanto alle tradizionali attività agricole ha sviluppato il settore industriale e il terziario. I primi insediamenti nella zona da alcuni vengono fatti risalire agli etruschi e da altri ai galli senoni. In epoca romana, per la sua posizione lungo l’importante strada militare che conduceva ad Aquileia, fu utilizzata come stazione per il cambio dei cavalli. Dopo le distruzioni degli unni e dei goti, accrebbe la sua importanza e, tra il IX e il X secolo, divenne sede di una pieve con giurisdizione estesa a molte chiese.

Inserita nel contado della Bazana, nel XII e XIII secolo fu al centro delle lotte tra Federico Barbarossa (e il nipote, Federico II) e i comuni aderenti alla lega lombarda, venendo poi coinvolta nelle guerra tra le famiglie rivali dei Torriani e dei Visconti. Questi ultimi, divenuti signori di Milano, la infeudarono ai Marliani, cui subentrarono i Trivulzio, seguiti dai Serbelloni.

Durante le dominazioni francese, spagnola e austriaca fu più volte attraversata da eserciti stranieri, venendo saccheggiata nel 1630 dalle soldatesche di Massimiliano II. Partecipò attivamente ai moti risorgimentali del 1848, subendo la dura repressione austriaca, e nel 1859 vi si fermò Napoleone III, prima della battaglia di Solferino e San Martino.

Via Italia, 62 - Gorgonzola (MI)comune.gorgonzola@cert.legalmail.it029570110295701231http://www.comune.gorgonzola.mi.it/

Punti di interesse

  • Chiesa dei SS. Gervasio e Protasio Di origini antiche la sua fondazione risale all'epoca paleocristiana (VIII sec..) Nel XVIII sec la famiglia Serbelloni mise a disposizione uno dei suoi migliori architetti,
    Leggi di più
  • Villa Sola Busca La villa,imponente complesso di edifici di mattoni cotti lombardi del XVII secolo, è posta a sud del canale; il 1571 riportato su un portale, si
    Leggi di più