Utente non Registrato

I Navigli

La Filanda

Col.2

Una parte del Monastero di Sant’Ambrogio, per volontà del proprietario che lì risiedeva, fu destinato a Filanda e divenne una delle prime “industrie” di Cologno. Qui circa 100 persone, in prevalenza donne, lavoravano i bozzoli che erano prodotti dagli allevamenti dei bachi da seta delle cascine colognesi. Trasformata poi in un laboratorio tessile di nastri e elastici, attività che durò fino agli inizi del 1960. E’ stata completamente restaurata e adibita ad abitazioni private e esercizi commerciali.

Cologno Monzese