Utente non Registrato

I Navigli

Castello Visconteo

Pav.4

Tipico esempio di architettura rinascimentale, il castello Visconteo Di Pavia ha pianta quadrata con dei torrioni angolari. All’interno comprende un elegante cortile, con un portico sostenuto da colonne in pietra, all’interno del quale si svolgono in estate interessanti eventi culturali e musicali. Dopo lo smantellamento degli edifici militari vicino al castello, all’inizio del ’700 vennero realizzati il giardino e i viali alberati che oggi circondano il maniero. All’esterno presenta bellissime finestre dell’epoca, mentre la parte alta dei merli ghibellini è stata rifatta. La torre di sinistra è chiamata “della Biblioteca” perché era sede della biblioteca in cui lavorò Francesco Petrarca per la sistemazione e presentazione di preziosi libri scritti a mano.

La torre di destra è detta “delle Reliquie” perché nella Cappella Ducale venivano conservate le reliquie dei Santi che molto spesso i Nobili ospitati nel castello portavano ai Duchi. Nel 1495 Ludovico il Moro, appena divenuto Duca, chiamò a decorare le sale del Castello Leonardo da Vinci e il Bramante: Leonardo fece dipingere i saloni in color azzurro cielo e li decorò con delle stelle in oro zecchino. I saloni sono attualmente sede dei Musei del Risorgimento e Gallico Romano.

Piazza Castello  - Pavia038233853www.comune.pv.it/museicivici