Utente non Registrato

Scoprire

Abbazia di Sant’Albino

L’abbazia di Sant’Albino è una chiesa-abbazia fondata nel V secolo. La storia dell’abbazia resta indissolubilmente legata alla battaglia combattuta nelle sue più immediate vicinanze nel 773 tra i Longobardi e l’esercito franco di Carlo Magno e si confonde con gli echi leggendari delle gesta dei due paladini franchi Amico (Amis) e Amelio (Amelie), scudieri di Carlo Magno, periti proprio nel corso di quella battaglia. Di loro si narra che, pur essendo stati inumati in due loculi separati, furono ritrovati nello stesso sepolcro. Il lato destro del catino absidale ospita affreschi raffiguranti un Sant’Antonio abate, il Battesimo di Gesu’ed una Madonna in Trono con santi e il Committente, datati 1410 e firmati da Giovanni da Milano. Sotto ad essi si trova un affresco anonimo raffigurante San Lorenzo. Sulle pareti si notano incisioni di pellegrini riguardanti il loro passaggio e la data più antica ancora leggibile risale al 1100. Nei pressi del portale, due medaglioni ricordano i mitici paladini franchi Amis de Bayre e Amelie d’Auvergne. Nel cortile del cascinale annesso alla chiesa (un tempo “”ospitale”" per i pellegrini che numerosi transitavano lungo la via Francigena) troviamo una finestra ogivale trecentesca decorata con formelle di cotto.

Via Sant'Albino Alcuino - Mortara0384 298609