Utente non Registrato

Scoprire

Castello di Olevano di Lomellina

Il castello attuale fu fatto innalzare intorno al 1420 su una fortificazione preesistente, eretta da Antonio Olevano. Fu trasformato poi in villa nel 1758. Numerose integrazioni stilistiche vi vennero aggiunte ancora nel 1912. È un organismo rurale, benché collocato nel centro del paese, con pianta a “C” e un’alta torre maestra. Un’altra torre, più bassa, sorge sul corpo edilizio posteriore. Nonostante l’epoca in cui fu costruito (i primi decenni del Quattrocento), presenta caratteri ancora decisamente tardo trecenteschi. Nell’edificio sono ben visibili, e architettonicamente distinte, le due principali fasi storiche della costruzione: quella del castello vero e proprio, che si affaccia verso nord, e quella della villa settecentesca (che si affaccia invece verso sud, su di un giardino).
La torre ha pianta rettangolare, base scarpata ed è sormontata da merli sotto i quali si snoda il caratteristico fregio in mattoni a dente di sega. In prossimità della torre è posto un oratorio settecentesco.