Utente non Registrato

Scoprire

Chiesa degli Angeli di Mede

Senza-titolo-5

La chiesa anticamente era intitolata a San Francesco, fu poi dedicata al SS. Sacramento, a San Michele e agli Angeli. Apparteneva al convento di Santa Marta, fondato nel 1581. Sopra la facciata della chiesa vi è un affresco raffigurante San Michele, copia di un dipinto di Guido Reni. La navata è fiancheggiata da tre cappelle per lato. Nella prima a sinistra, sopra l’altare di stile barocco, una tela raffigura San Pasquale; nella cappella mediana, l’altare è in stucco, in stile cinquecentesco con una tavola raffigurante la Crocifissione; nella terza cappella un quadro raffigura la Vergine con il Bambino attormata da San Gerolamo e dal piccolo Giovanni Battista, porta la firma di Domenico Buovicino e la data 1626.

L’abside si apre ampia con l’affresco che raffigura l’Assunta circondata da angeli e da figure simboliche. Il dipinto originario era di Guglielmo Caccia, detto il Moncalvo (ec. XVII); di esso sono rimaste solo la testa, le mani e il braccio sinistro della Madonna; il resto è stato rifatto ed aggiunto nel 1864 dal pittore Paolo Maggi di Sannazzaro.

Mede