Utente non Registrato

Scoprire

Chiesa dei SS. Gervasio e Protasio

Gor.1

Di origini antiche la sua fondazione risale all’epoca paleocristiana (VIII sec..) Nel XVIII sec la famiglia Serbelloni mise a disposizione uno dei suoi migliori architetti, il ticinese Simone Cantoni, per la costruzione dell’attuale chiesa neoclassica, che conserva accanto la tomba collettiva della famiglia Serbelloni. Lo stile della costruzione è sicuramente neoclassico, ma non è la ripetizione pedestre dei canoni di quella architettura, infatti il Cantoni giocò molto sui volumi e sui vuoti delle volte per dare slancio all’edificio. La chiesa è composta da una sola navata a croce latina sorretta da 44 colonne d’ordine corinzio.

Nei bracci della croce si trovano le due cappelle maggiori cioè quella della Madonna del rosario e quella del crocefisso, in questa cappella è situato il Crocefisso ligneo già presente nella chiesa precedente demolita per far posto a quella nuova. L’abside e le volte sono ricoperti da rosoni fioriti che sono il motivo che ritorna nella parte alta della costruzione. Tutti i lavori di stucco sono stati eseguiti da Carlo Cattatori e Giovanni Pietro Ponte. L’edicola che sovrasta l’altare è a 6 colonne corinzie sempre a scanalatura con capitelli dorati ed è sovrastata da un Cristo risorto ligneo dorato. Gli affreschi delle due cappelle maggiori sono di Agostino Comerio di cui pregevole è sicuramente l’interno di Sacra Famiglia di Nazareth.

p.zza della Chiesa, 1 - Gorgonzola