Utente non Registrato

Scoprire

Linificio Canapificio Nazionale

Cass.6

Il Linificio Canapificio Nazionale è testimone di un passato in cui le acque che bagnavano Cassano, persa la funzione protettiva, rappresentavano una risorsa per l’approvvigionamento dell’energia elettrica. Per alimentare il Linificio fu infatti aperta nel 1927 la centrale elettrica che sfruttava le acque della Muzza, il canale d’irrigazione scavato nel 1230 che si stacca dall’Adda proprio a Cassano. Il linificio, inizialmente destinato alla semplice filatura, fu completato con i reparti per la tessitura e il candeggio di lino e canapa.

In realtà il luogo era occupato da una filanda finché nel 1873 la società LCN, che possedeva già uno stabilimento a Fara Gera d’Adda, acquistò i fabbricati organizzando l’azienda secondo i modelli inglesi, sia nella progettazione che nei macchinari, facendone, verso la fine del 1800, uno dei più grandi linifici d’Europa. Lungo la via che costeggia il fabbricato sorge l’asciutta mole del Convitto Operaio, costruito nel 1907 per ospitare parte delle maestranze. La produzione si è chiusa nel 1994.

via Linificio - Cassano d'AddaVisibile solo dall'esterno.