Utente non Registrato

Palazzo Paleari Gallotti

Il Palazzo sorse nel secolo XVI sui resti di una vecchia casa forte della famiglia Rovida ad opera dei conti Paleari.
L’edificio, con bella prospettiva, è in mattoni a vista, a forma di elle, con una torretta angolare munita di merli guelfi e decorazioni
inferiori ad archetti in cotto e finestre ad arco acuto, intervallate da ovuli in parte chiusi. Questa torretta è posta in prospettiva della strada pubblica ed è molto suggestiva nel suo complesso.
Focalizzando l’attenzione sull’ingresso, il visitatore noterà un portale ad arco ogivale con un cancello in ferro battuto. Sulla facciata, in marmo bianco, è scolpito lo stemma dei nobili Beccaria.
Attualmente, il Palazzo presenta un aspetto romantico dovuto a un ampliamento realizzato dalla famiglia Gallotti nell’Ottocento,
da cui l’edificio prese il nome.