Utente non Registrato

Scoprire

Parco Lombardo della Valle del Ticino

PARC_TIC

Con i suoi 91.410 ettari, di cui 22.249 a Parco Naturale, il Parco del Ticino è un’area ad elevata biodiversità. Il paesaggio del Parco del Ticino è fortemente caratterizzato dal fiume e dalla sua valle, che costituiscono un unicum di grande rilievo e bellezza. Accanto alla valle fluviale, il paesaggio della pianura irrigua e verso nord la pianura asciutta, le brughiere, i boschi, le prime colline moreniche e i Laghi Maggiore e di Comabbio.

Il Parco del Ticino è una delle aree della Pianura Padana che presenta un’ampia varietà di animali, comprese alcune specie scomparse altrove. Tra i mammiferi si possono osservare volpi, donnole, tassi, puzzole, faine, e alcuni esemplari di caprioli e cinghiali. Nei boschi sono piuttosto diffusi anche lo scoiattolo e il ghiro, il coniglio selvatico e la lepre.

Nel territorio del Parco vi sono 246 specie diverse di uccelli: tra questi i più numerosi sono gli uccelli acquatici, come la garzetta, l’airone rosso e l’airone cenerino, la sgarza ciuffetto e la nitticora. Nelle aree boschive numerose sono le Cince, i Picchi, compreso il Picchio rosso minore, presente solo in pochi siti sul territorio lombardo. Numerosi i predatori, diurni e notturni, come il Lodolaio, la Poiana, lo Sparviero, il Gheppio, l’Albanella reale, il Falco pellegrino ed il Falco pescatore. Nelle acque del fiume si incontrano diverse specie ittiche: la Carpa, il Luccio, il Pesce Persico, la Scardola, lo Spinarello, il Temolo, Tinca, la Trota.