Utente non Registrato

Scoprire

Terme di Miradolo

Le più antiche notizie della località Saline risalgono al secolo X. Il luogo era caratterizzato da fonti di acqua salina sfruttata per ricavare il sale che poi veniva utilizzato per la cottura del pane, per conservare carni e formaggi, pesci, etc…
La notorietà di queste acque ha avuto un riconoscimento ufficiale da parte del Re Luigi XII di Francia nel 1511 durante l’occupazione francese dello stato di Milano.
Nel 1600 e nel 1700 l’acqua salina era sfruttata dalla popolazione locale che ne magnificava le proprietà medicamentose, tanto che illustri clinici dell’Università di Pavia definirono l’acqua come “internamente antisettica, corroborante, disostruente, esternamente efficace nelle ulcere e in diversi mali cutanei”.
Ai primi del 900 i medici dell’istituto di igiene dell’Università di Pavia classificarono queste acque tra le acque salsobromoiodiche – magnesiache – sulfuree.
Solo nel 1912 nacque il complesso delle “Terme Idroterapiche delle Saline di Miradolo”.
L’inaugurazione dello stabilimento avvenne il 4 agosto 1912 alla presenza delle più alte personalità della zona e si dette avvio all’allestimento degli impianti, dei giardini e delle strutture idonee.
Le analisi chimiche delle acque delle fonti delle terme, eseguite dal Prof. Ganassini nell’ottobre 1919 hanno riconfermato le analisi che la classificavano tra le acque Salso – Bromo – Jodiche – Magnesiche – sulfuree.
Si arriva quindi all’ultimo decennio dove le fonti e le terme sono state riconosciute dal Ministero della Salute e della Regione Lombardia come impianti di I° Livello Super con reparti per le cure respiratorie e per la “fangobalneoterapia”.

Piazzale Terme, 7 - Miradolo Termeinfo@termedimiradolo.it0382 770120382 754090www.termedimiradolo.it