Utente non Registrato

Scoprire

Villa Cairoli

Su una parte distrutta del castello sorge la Villa Cairoli, con parco e cappella, principale dimora della famiglia omonima. Restaurata ed attrezzata dei più moderni comforts, può oggi ospitare fino a 60 invalidi “”delle prime battaglie”", secondo il testamento della moglie di Benedetto Cairoli, che la lasciò in eredità affinché fosse destinata al ricovero di mutilati ed invalidi di guerra. Passò infine all’opera nazionale invalidi di guerra che fondò la casa di riposo “”Elena e Benedetto Cairoli”", inaugurata il 19 ottobre 1952. La cappella del parco raccoglie le spoglie dei Cairoli e vari cimeli del nostro Risorgimento; venne restaurata per volontà dei gropellesi e poi riconsacrata. Nel 1938, in occasione della visita dei principi di Piemonte, viene riconosciuta monumento nazionale. Essa è dedicata a S. Carlo, effigiato nell’abside dal pittore Pasquale Massacra, patriota pavese, compagno d’armi dei Cairoli.

Groppelo Cairoli