Utente non Registrato

Villa Terzaghi

Rob.9

La Villa Terzaghi sorge lontana dal Naviglio ed alla periferia di Robecco, lungo la strada che conduce a Casterno, il centro più antico della zona, di origine romana: così era direttamente collegata alle proprietà fondiarie della famiglia. E’ sempre appartenuta ai nobili Terzaghi, fino al 1882, quando Carlotta, figlia del “fu nobile Carlo” la lasciò in dono all’Orfanotrofio femminile di Milano: quello delle “Stellae”.

La villa a corpo semplice, è uno degli esempi migliori della metà del Settecento, cioè del Barocchetto lombardo. E’ divisa in tre parti, d’uguale larghezza, di cui la centrale è aperta da tre archi al pianterreno, la liscia parete di facciata termina con un frontone ricurvo, sicchè le due campiture laterali fungono quasi il ruolo d’ali, tra le quali è un grande terrazzo. Oggi villa Terzaghi appartiene all’Amministrazione comunale, che dopo averla fatta restaurare l’ha data in affitto all’azienda pubblica che gestisce le acque del Magentino.