Utente non Registrato

Chi siamo

Eccellenze turistiche

Un lungo percorso di condivisione tra Regione Lombardia e Ministero del Turismo, (avviato nel 2011, rif. D.G.R. IX / 1574 Seduta del 20/04/2011 LINEE DI INDIRIZZO PER LE PROGETTUALITA’ DI ECCELLENZA – SVILUPPO E PROMOZIONE DELSETTORE TURISTICO E SUO POSIZIONAMENTO COMPETITIVO IN ATTUAZIONE DELLE DISPOSIZIONIDEL PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL DIPARTIMENTO DEL TURISMO E LE REGIONI E LE PROVINCEAUTONOME) ha dettato i riferimenti per la presentazione di progettualità che esaltassero alcune delle componenti turisticamente più rilevanti del  territorio dei Navigli.

Secondo le richieste del Ministero, le progettualità dovevano rivestire carattere di ‘eccellenza’, soddisfacendo almeno tre dei seguenti criteri:

- carattere e qualità dei processi innovativi dell’offerta turistica, con particolare riferimento alle metodologie di progettazione e attuazione;
ambito interregionale della proposta progettuale;
sostenibilità ambientale e capacità di impatto sociale degli interventi;
- capacità di utilizzare le nuove tecnologie;
- impatto sull’attrazione dei flussi turistici dall’estero, in particolare dai nuovi mercati di provenienza della domanda turistica, e sulla destagionalizzazione;
- stretta interrelazione geografica e funzionale con reti infrastrutturali e di trasporto;
- nel caso di progetti che non esauriscano la loro finalità in un’unica soluzione, la capacità di prosecuzione in autofinanziamento dell’iniziativa al termine del periodo assistito dal contributo statale;
- progetti a valenza pluriennale.

Allo stato attuale, la città di Milano (che fagocita il turismo dell’area milanese in generale) è conosciuta quasi esclusivamente come destinazione di turismo business, in minor misura come città d’arte e quasi per nulla per il turismo ‘leisure’ (ovvero del tempo libero) e questo nonostante le statistiche dimostrino che il circa il 15% dei visitatori si recano in città avendo motivazioni diverse dagli affari.

Si tratta quindi di riuscire ad innescare un meccanismo tale per cui una nuova percezione di Milano e del suo territorio possa essere affermata.

I Navigli possono essere una delle chiavi per riuscire a trasmettere il  messaggio (ai tour operator) che a Milano (nell’area del Sistema dei Navigli milanesi e pavesi) si trovano contemporaneamente cultura, tradizioni, gusto, arte, storia, natura e relax.

Le progettazioni sviluppate internamente da Navigli Lombardi, inserendosi in quest’ottica,  potevano così trovare pieno riscontro da tali indicazioni e legittimamente aspirare ad un loro finanziamento e realizzazione, in particolare all’interno di due ambiti delineati dalle stesse ‘Linee di indirizzo’ citate: ‘Acque di Lombardia’ ed ‘Eccellenze Culturali’.

Tra il 2011 e fine 2013, dalle prime bozze di progetto, si è quindi successivamente passati ai diversi gradi di definizione ed esecuzione di opere ed attività. E, recentemente, è stato delineato ed approvato il contesto finanziario di riferimento, così che le previsioni di progetto possano trovare adeguata copertura economica.