Utente non Registrato

Chi siamo

Progetto Integrato d’Area

L’Accordo di Programma per la definizione di un ‘Progetto integrato d’Area per la realizzazione di un programma di interventi infrastrutturali e di valorizzazione turistica, ambientale e culturale del Sistema dei Navigli e delle Vie d’acqua lombarde in vista di Expo 2015′ approvato con d.g.r. 4136 del 10 ottobre 2012 e le linee d’indirizzo redatte dal ‘Tavolo Lombardia’ su cui concretizzare il Progetto delle ‘Via d’acqua’ di Expo 2015 collocano l’ambito di progetto all’interno del vasto sistema territoriale metropolitano identificabile come sottobacino del Ticino/Adda

Le azioni da attivarsi in questo ambito territoriale, da pensare sia come valorizzazione di esperienze già esistenti, sia come rigenerazione di parti esistenti da progettare ex novo, sia come nuovi luoghi, possono essere ricondotti a tre componenti principali:
a) la componente naturalistica e culturale, attenta alle vocazioni e alla memoria degli elementi del paesaggio;
b) la componente a prevalente valenza fruitiva e ricreativa, capace di proporsi come elemento di attrazione per i turisti lombardi, italiani e stranieri
c) la componente strategica che opera ad una scala territoriale più grande, per reti e sistemi, configurandosi come condizione per l’attuazione e gestione virtuose delle componenti a e b.

I Navigli lombardi, assieme al Canale Villoresi, sono oggi riconosciuti dal P.T.R. e dalle sue emanazioni (Piano Paesistico Regionale e PTRA Navigli) elementi primari della connotazione paesistica del territorio milanese – lombardo e costituiscono un potenziale sistema di connessione continuo, composto da episodi di qualità non ancora organizzato a rete.
Con il PTRA in particolare si pone l’obiettivo di coordinare gli interventi e gli strumenti di pianificazione in una visione intercomunale ed interprovinciale mirando ad un riequilibrio ambientale ed ad azioni che attivino processi di sviluppo sostenibile.
Molti degli studi e delle ricerche prodotte negli ultimi anni sul tema dei Navigli Lombardi, tra i quali il ‘Master Plan Navigli’, evidenziano l’assoluta necessità di individuare con urgenza le priorità di intervento in seguito ad una adeguata valutazione dello stato delle sponde, così come avvenuto con il recente ‘Piano Strategico per la Valorizzazione dell’Area dei Navigli Lombardi’ che ha individuato le priorità degli investimenti infrastrutturali per la messa in sicurezza dei cinque Navigli.

Il PIA NAVIGLI è finalizzato alla elaborazione di una strategia di rete per la valorizzazione e per la fruizione dei beni di pregio dislocati lungo il Sistema delle Vie d’Acqua con l’obiettivo di potenziarne la fruizione.

Navigli Lombardi partecipa al PIA Navigli con 4 specifiche azioni di valorizzazione:

- Pontili Mobili
- Segnaletica Turistica
- Approdi
- Sistema Informativo