Utente non Registrato

Società trasparente

Altri contenuti – Corruzione

Con la legge 6 novembre 2012, n. 190, recante “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione”, il legislatore ha introdotto nell’ordinamento italiano un corpus di strumenti in un’ottica di contrasto dei fenomeni lato sensu corruttivi all’interno della Pubblica Amministrazione e dei soggetti ad essa equiparati.

Navigli Lombardi ha nominato il Responsabile della Prevenzione della Corruzione nella seduta del CdA del 24 giugno 2014 ed approvato il proprio Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione nella seduta del Cda del 7 novembre 2014.

Il Piano sarà aggiornato annualmente, entro il 31 gennaio di ciascun anno, secondo quanto previsto dall’art. 1, comma 8, l. n. 190/2012. L’ultimo aggiornamento del Piano è stato approvato dal CdA riunitosi il 6 febbraio 2017, con l’occasione accorpando le funzioni del Responsabile Trasparenza con quelle del Responsabile della Prevenzione della Corruzione.

Il presente Piano rappresenta lo strumento attraverso il quale viene sistematizzato e descritto un processo che è finalizzato a formulare una strategia di prevenzione del fenomeno corruttivo. In quanto tale, esso è volto ad individuare le attività nell’ambito delle quali è più elevato il rischio di fenomeni corruttivi, nonché gli strumenti atti a prevenirne l’insorgenza, al fine di rafforzare specificamente i principi generali di legalità, correttezza, trasparenza e imparzialità nella gestione delle attività svolte da Navigli Lombardi.

 

Archivio